Dove si pratica il nordic walking

Il Nordic Walking per definizione si può praticare dappertutto (sentieri di montagna, città, spiaggia, parchi o collina) ; l’importante sarà riuscire a mantenere il corretto gesto tecnico per poter dire di praticare nordic walking.

Facciamo attenzione a non confondere i terreni del nordic walking con il trekking. La pendenza del terreno o del nostro giro non dovrà superare pendenze  di 6/8 %; nel qual caso la rullata del piede non sarà più possibile e si inizierà ad usare progressivamente la parte mediale o le sole punte dei piedi perdendo l’importanza del gesto e scollinando nel Trekking che non rappresenta il nostro obbiettivo.

Terreno ottimale sarà principalmente quello sterrato con pendenze variabili in modo da sfruttare l’ampiezza del nostro passo e la completa spinta dei bastoncini in apertura totale posteriore delle mani, mantenendo la giusta postura.

Lo possiamo praticare all’ alba, al tramonto, di notte, in qualsiasi stagione, con il sole, con la leggera pioggia, in solitudine od in gruppo. Ognuna di queste situazioni costituirà una nuova esperienza sensitiva.